BREEDING CLOUDS

SKYSCRAPER COMPETITION.

eVolo magazine. "Editor's choise"

Client
eVolo magazine
Architects
Davide Coluzzi DAZ
Year
2014
Program
cultural
Status
idea

BREEDING CLOUDS. SKYSCRAPER COMPETITION.

eVolo magazine. “Editor’s choise”

Prologue. On Earth, aridity has always been a problem … Latest scientific research shows that our planet is constantly getting hotter which causes significant changes perceptible for everyone. The equatorial region’ s population is already living with scarce resources of water and due to global warming, aridity will even increase in the future.

Controlling the Climate. United by the aim to preserve territories and resources, humanity should respond as community to the problem of rising aridity. Some companies have dedicated years of scientific research on working out how to govern the climate. In early 2000, finally, their work concluded with positive results in the matter of controlling the climate. In their experiments, scientist used various methods to control rainfall, one of the oldest basing on chemtrails spread by airplanes, before turning to a solution with “apparently” less impact on the global system: ionization.
Few companies are touting their ability to create rain from clouds that would normally produce none. To make this process, still barely understood by the scientific community, become proven science, ionization devices are being field-tested around the globe. Most people are unaware that weather modification by cloud seeding has gone on for years, and even less are aware of this new technology. WeatherTec cloud ionizers were used in Abu Dhabi for precipitation enhancement, with Claimed results of making it rain over 50 times when forecasters expected no rain. Their system employs radio frequency antennas to emit negatively charged ions which statically charge clouds, increasing water drop size, causing precipitation. Another, easier way to put it is the antennas create statically charged dust particles in the cloud that attract water vapor, forming droplets that fall to the ground. Based on the ILAP Technology (Influence on the Local Atmospheric Processes), Clear Sky Manager TM has been developed by Advanced Synoptic Technologies Ltd (AST) for managing, at a local atmospheric level, humidity density in the sky in order to pursue a a wide range of possible objectives: create precipitation, avoid or create snow, disperse fog and smog or, generally speaking, conduct any type of atmospheric action that may improve living conditions at ground level. Most of these studies are only at the theoretical level, the evidence of the operation are uncertain, the research continues. Clearly there is a serious danger related to the possibility of making military use of climate control, which is why many researches are secret. I sincerely hope that the use of such powerful technologies will be to the benefit of all humanity and not turn agains it.

The project. Breeding clouds is a vision of a possible future in which mankind has managed to use its wits to solve serious problems such as climate change and aridity. To interpret vertical building in a world in danger means to create small vertical ecosystems. The
Breeding Clouds towers are rain generators. The lower part of the tower consists of ionizers that collect and electrify dust particles from the ground. Negatively charged ions tend to rise to the warmer air. Each tower has the ability to capture within a giant glass case the ionized particles. Inside the condensation chamber they are kept in continuous circular motion in order to condense the charged particles with the right humidity: in this way a cloud is generated. The fully charged cloud will create rain, which is collected along the stem of the tower and will be used to irrigate the levels of the tower and the surrounding soil. Large amounts of rain concentrated in a small point may change the way to cultivate plants. The tower is a large vertical greenhouse to collect botanical species that usually could not exist in an arid climate. Developing these towers in desert areas means generating artificial oases. The power supply of this futuristic building is autonomous, using the kinetic energy of the water itself and solar energy captured on the outer shell of the cloud generating condensation-chamber.

The project is clearly utopian but it wants to point out that new technologies and climate research can used in an alternative way than to terrorize or defeat others: to finally comfort and give a better life to those in distress.


Breeding clouds è un grattacielo presentato ad un concorso di architettura bandito da una rivista americana (E Volo magazine) nel 2014 che si occupa di raccogliere idee architettoniche futuribili relative all’utilizzo innovativo della costruzione verticale, quindi pensare dei grattacieli per il futuro. L’obiettivo del progetto presentato è quello di sensibilizzare il genere umano su problemi globali e sulle ricerche scientifiche all’avanguardia in fase di studio per fonderli in un unico processo utile al nostro pianeta. Il controllo del clima è un tema delicato soprattutto perché potrebbe essere utilizzato come strategia bellica e non come un sistema solidale per le comunità che abitano luoghi con una grande siccità, fino a quando esisterà questo dualismo tra controllo e solidarietà, quindi tra conquista ed aiuto, credo sia molto difficile utilizzare le nuove ricerche in modo chiaro ed efficace.  

Il problema della siccità affligge il mondo da sempre. Ultimi studi hanno evidenziato che il nostro pianeta diventa sempre più caldo e questo provoca un cambiamento importante percepibile da tutti. Le popolazioni della zona centrale del globo vivono con scarse risorse di acqua e la siccità aumenterà in futuro a causa del riscaldamento globale.

Controllo del clima. Il genere umano dovrebbe avere l’obiettivo comune di dare risposta al problema della siccità per preservare territori e risorse. Alcune società di ricerca scientifica da qualche anno lavorano sulla possibilità di governare il clima. All’inizio del 2000 ci sono stati risultati positivi sul controllo del clima, la ricerca utilizza vari metodi per controllare le precipitazioni metereologiche, la più antica è basata sulle scie chimiche lasciate dagli aerei, poi si è passata ad una soluzione “apparentemente” meno impattante sul sistema globale: la ionizzazione.

Alcune società di ricerca stanno studiando il fenomeno con l’obiettivo di sviluppare la capacità di creare la pioggia dalle nuvole che normalmente non la generano . Questo processo è ancora in fase di studio e deve ancora essere provata dalla comunità scientifica, tuttavia questi dispositivi sono in fase di test sul campo in varie parti del mondo .La maggior parte delle persone non è consapevole che il tempo meteorologico è stato modificato varie volte in passato da parte di cloud seeding, e pochissimi sono a conoscenza di questa nuova tecnologia.Ad esempio ci sono fonti che attestano l’utilizzo di vari sistemi in fase di studio utilizzati in passato a parte le scie chimiche.

Gli ionizzatori sono stati utilizzati ad Abu Dhabi per l’aumento delle precipitazioni, con risultati straordinari, si è riusciti di fare piovere più di 50 volte quando i meteorologi prevedevano il sereno. Il sistema impiega antenne  con frequenze radio per emettere gli ioni con carica negativa i quali caricano staticamente le nuvole aumentando la dimensione goccia d’acqua e dunque causando precipitazioni.

Un altro modo, più semplice, avviene mediante delle antenne che creano particelle di polvere cariche staticamente nella nuvola che attira il vapore acqueo, formando goccioline che cadono a terra. Questo sistema studiato ormai da tempo si basa sul potere di gestire la densità di umidità nel cielo al fine di perseguire una vasta gamma di possibili obiettivi: creare precipitazioni, evitare (o creare) la neve, disperdere la nebbia e smog o, svolgere qualsiasi tipo di azione atmosferica che possano migliorare le condizioni di vita a livello del suolo.

Il progetto. breeding clouds è una visione di un futuro possibile dove l’uomo è riuscito a utilizzare il proprio ingegno per risolvere problemi gravi come il cambiamento climatico e la siccità. L’interpretazione del costruire in verticale in un mondo in pericolo è quello di creare dei piccoli ecosistemi verticali. Le torri Breedin clouds sono dei generatori di pioggia. La parte bassa della torre è costituita da ionizzatori che caricano elettricamente le particelle di polvere del suolo. Ioni caricati negativamente tendono a salire verso l’aria più calda. La torre ha la capacità di catturare all’interno di una mega teca in vetro le particelle ionizzate che funge da camera di condensazione. All’interno della camera di condensazione sono attivati dei moti circolari in modo da confluire l’umidità nella zona centrale dove si unisce con le particelle, in questo modo si genera una nuvola. La nuvola carica può generare la pioggia. L’acqua piovana viene raccolta lungo lo stelo della torre, essa è utilizzata per irrigare i livelli della torre che ospitano delle grandi serre a temperatura controllata, l’acqua piovana serve anche ad irrigare il terreno circostante. Grandi quantità di pioggia in un punto piccolo potrebbero cambiare il modo di coltivare. La torre è una mega serra verticale che raccoglie specie vegetali che normalmente non potrebbero vivere in un clima arido. Lo sviluppo di queste torri nelle zone desertiche genera delle oasi artificiali. L’edificio futuristico si auto alimenta attraverso l’energia cinetica dell’acqua e attraverso l’energia solare captata sulla pelle della camera di condensazione con pellicole al silicio.

Il progetto è chiaramente utopico ma vuole evidenziare che è possibile utilizzare nuove tecniche e ricerche sul clima non solo per terrorizzare o sconfiggere altri simili ma finalmente per generare confort e donare una vita migliore alle popolazioni in difficoltà.


LINKS:

evolo

archdaily

bustler

22century

archilovers

freshdesignpedia

architectureanddesign

88designbox

freshideen

linearquitetura

iranganje

carmonreestrutura

fj.house.sina

urcities